Come scegliere un buon tablet – L’Hardware

Scegliere un tablet di buona qualità non è particolarmente facile, soprattutto se non si conosce approfonditamente l’argomento. I fattori da prendere in considerazione sono davvero molti e – almeno a mio modesto parere – l’hardware utilizzato rappresenta una delle caratteristiche più significative da prendere in considerazione. In questo articolo voglio esaminare approfonditamente tutti i parametri che rendono performante l’hardware di un tablet.

L’hardware

È vero che questo fattore può risultare piuttosto tecnico e – di conseguenza – particolarmente ostico per coloro che non sono molto esperti. Tuttavia, potete stare tranquilli. Infatti, vi esporrò i caratteri principali, senza soffermarmi inutilmente sui dettagli tecnici!

Il processore

I processori per tablet odierni sono nettamente diversi da quelli progettati per personal computer e desktop in quanto devono consumare poca energia e generare poco calore. Attualmente la consuetudine è quella di utilizzare un processore Dual o Quad Core in quanto quest’ultimo favorisce il multitasking, sebbene sia nettamente più lento rispetto ai processori utilizzati dai computer.

Se state cercando un tablet per navigare in rete, guardare qualche video su YouTube e chattare, allora potete scegliere un processore poco potente (dire al massimo un Dual Core da 1,5 GHz). Se avete bisogno di farne un uso più produttivo, allora è meglio un processore più performante, superiore al Dual Core da 1,5 GHz.

La memoria

Nei tablet la memoria fissa è forzatamente molto ridotta rispetto a quelle dei personal computer poiché gli spazi vanno ridotti al minimo. Generalmente un buon tablet possiede una memoria che va da un minimo di 8 ad un massimo di 32 GB. Tuttavia, è possibile acquistare una scheda micro-SD, le cui dimensioni variano a seconda del modello del tablet. I prodotti più potenti possono ospitare schede che raggiungono i 256 GB.

La RAM

La RAM aiuta il processore a funzionare e la regola generale recita: “avere tanta RAM è sempre meglio che averne poca” poiché questa caratteristica influenza notevolmente la fluidità del prodotto. Nei tablet odierni la RAM va solitamenteda un minimo di un GB ad un massimo di quattro. Anche in questo caso, è fondamentale considerare le proprie esigenze.

L’hardware è una caratteristica importante, ma vi consiglio di prendere in considerazione i vostri bisogni. Un tablet utilizzato per chattare e per guardare qualche video su YouTube non richiede la stessa qualità di un prodotto per lavorare o per giocare su app pesanti.